venerdì 29 giugno 2012

Codacons nel mirino della Corte dei Conti: "Spreco di soldi"

La Corte dei Conti ha chiamato in causa il Codacons in merito allo scandalo dellospreco di soldi pubblici per i vaccini pediatrici inutili se non addirittura pericolosi.
In Italia - ci spiega l'associazione - i vaccini obbligatori sono solamente quattro, cioè 1:Antidifterite 2: Antitetanica 3: Antipoliomelite 4: Antiepatite virale B, contrariamente a quanto ritenuto dalla stragrande maggioranza di genitori dei bambini in età pediatrica, a stabilirlo è il D.M. 7 aprile 1999 che individua anche i vaccini "non obbligatori" ma nonostante ciò, nelle ASL - denuncia il Codacons - anziché informare correttamente i genitori in merito alla disciplina sui vaccini, anziché somministrare solo i quattro vaccini obbligatori, viene loro fornito ed iniettato un vaccino chiamato Esavalente che contiene anche vaccini "facoltativi" come antipertosse o antinfezioni da Haemophilus influenzale di tipo b. 

Continua a leggere...

Codacons nel mirino della Corte dei Conti: "Spreco di soldi"

mercoledì 27 giugno 2012

SPHÆRA LUX: SCIE CHIMICHE:META-FLAK VS CLOUD SEEDINGMandiamoli...

SPHÆRA LUX: SCIE CHIMICHE:META-FLAK VS CLOUD SEEDINGMandiamoli...:

 Il tempo delle denunce è finito, la gente ha capito che le operazioni clandestine di CLOUD SEEDING , visibili sotto forma di scie chimiche, sono un gravissimo problema da debellare prima di mai, meglio ieri.

Se la denuncia è terminata, dobbiamo necessariamente lasciare spazio alla fase successiva, quella dell'azione.


 


I sali di Bario possono reagire a varie sostanze ed alcune scompongono la molecola originale.

In alcuni casi, una parte del Bario originario, potrebbe addirittura trasformarsi in acqua.

Così mi son detto, perché non provare ?

Ho preso, quindi, dell'aceto di mele che avevo in cucina e notando il cielo gelatinoso oltre che uniformemente grigio, ho aperto la bottiglia posandola sul balcone per vedere se l'esperimento fosse in grado di sortire l'effetto desiderato.

Ho acceso la telecamera per documentare il possibile, ed atteso qualche minuto.

Al ritorno ho notato alcuni mutamenti nelle nuvole artificiali sopra la mia testa.

Altri 10 minuti e si era aperto uno spiraglio di luce, nella fitta coltre chimica che prima ricopriva l'intero arco celeste.

Con lo scorrere del tempo, la coltre si diradava fino a sparire definitivamente, in un raggio che ad occhio poteva essere di qualche chilometro.

Come noterete dal video, non vi sono trucchi o altro, ho semplicemente ripreso più volte a distanza di 5 minuti.

Il cielo, alcune ore dopo ed entro il raggio d'azione, della bottiglietta di aceto, era pulito.

martedì 26 giugno 2012

In Cina ci si sposa da McDonald's

A partire da quest'anno, ad Hong Kong, è arrivato il McWedding, il matrimonio da McDonald's...Il pacchetto base comprende un menù personalizzato, una speciale torta nuziale alle mele, decorazioni, regali a tema e pupazzetti dell'Happy Meal, inoltre se l'unione durerà almeno un'anno, la coppia potrà festeggiarvi anche il primo anniversario...


Continua a leggere...
In Giappone ci si sposa da McDonald's

Terre, Moto, Scossa e gli altri: i sei cuccioli della tendopoli

Terre, Moto, Venti, Maggio, Sisma e Scossa. Ecco i nomi dei sei cuccioli venuti al mondo il 20 maggio 2012 durante il sisma che ha scosso l'Emilia. Mentre la terra tremava e sobbalzava furiosamente loro sono arrivati.


Continua a leggere...
Terre, Moto, Scossa e gli altri: i sei cuccioli della tendopoli

mercoledì 20 giugno 2012

Zanzare nanotecnologiche



E' l'ultimo "giocattolino" dell'esercito americano, già in produzione. Un insetto drone, controllabile a grande distanza e dotato di telecamera, microfono e siringa. Secondo le autorità è in grado di prelevare DNA o iniettare dispositivi RFID di localizzazione nella persona-obiettivo, provocando una sensazione di dolore quasi impercettibile, paragonabile a quello provocato dalla puntura di una normalissima zanzara.


Vuoi saperne di più allora leggi!!!!
speciale le spaventose nanotecnologie

giovedì 14 giugno 2012

mercoledì 13 giugno 2012

Otto strani cambiamenti


Questo articolo era stato pubblicato un'anno fa qui ma direi che è attualissimo: 
L’ambiente è stato sottoposto ad un degrado ambientale. Il nostro sistema economico può essere paragonato a Pac-Man che divora tutto quello che vede fino a quando non finisce il gioco, solo che Pac-Man non produce la quantità di rifiuti che produce la nostra economia. Inoltre, non possiamo semplicemente resettare il tutto, il danno è già stato fatto. Dal business dell’agricoltura chimico industriale che distrugge il suolo, l’acqua e la fauna selvatica su larga scala, passando per l’eccessiva pesca oceanica, il disastro petrolifero del golfo del Messico, le scie chimiche, le miniere a cielo aperto,all’estrazione di gas naturali, alla tossicità dell’acqua e alle conseguenze che ne derivano, il nostro intero habitat sembra avere una urgente necessità di essere guarito se pensiamo di voler mantenerne la vita che lo permea. Gli ambientalisti seri dovrebbero svegliarsi dalla loro “scomoda” trance e realizzare che c’è molto di più da fare per salvare l’ecosistema che semplicemente ridurre la produzione di CO2.
2 RECORD DELL’ATTIVITA’ TETTONICA
Alcuni ricercatori nell’ambito dei terremoti hanno sottolineato il dimostrabile aumento dei terremoti che nel 2010 ha fatto toccare livelli da record. Il sisma in Cile ha scosso il pianeta, facendoci perdere una piccola frazione del nostro anno. Questo aumento di attività è esattamente ciò che aveva previsto il ricercatore scientifico, Lawrence Joseph, il quale documentò nel suo libro,Apocalisse 2012, come il nostro intero sistema solare stia attraversando una nube interstellare di energia, che produrrebbe significativi cambiamenti nella Terra osservabili a partire dal 2009. Il rinomato fisico, Michio Kaku, ha recentemente avvertito che gli enormi terremoti che ultimamente stanno colpendoci stanno mettendo a rischio anche le città in cui viviamo, il che aumenta l’entità del pericolo. In aggiunta a questi cambiamenti, è sempre più evidente che l’attività umana e in particolare quella dell’estrazione del gas – in particolare in Arkansas – potrebbe aver dato origine a degli sciami sismici in una regione che non è normalmente attiva. Ora apprendiamo che la FEMA sta acquistare grandi quantità di MRE, coperte, sacchi per i cadaveri e altre provigioni in previsione alla potenziale catastrofe che potrebbe avvenire lungo la faglia di New Madrid.
3 – INVERSIONE POLI MAGNETICI
Vi sono prove evidenti che in tutta la storia i poli magnetici si siano spostati e addirittura invertiti. Una delle tante funzioni del campo magnetico terrestre è quella di essere una bussola naturale per gli animali che si basano su di esso per la navigazione. Una seconda funzione sarebbe quella di fungere da barriera protettiva contro le eruzioni solari e le radiazioni spaziali. Le notizie recenti sono condite da morie di uccelli e pesci, di balene spiaggiate, del collasso delle colonie di api e degli animali morti in tutto il mondo. Molte teorie sono state avanzate relative a eventi localizzati, ma la natura globale e generale delle morie potrebbe essere meglio indicata da una fonte onnicomprensiva, a soluzione dell’enigma, come lo spostamento dei poli. Un interessante articolo su SOTT afferma che “esiste una certa correlazione tra le inversioni magnetiche, le ere glaciali, l’innalzamento del livello del mare “. Non vi è dubbio che il polo nord magnetico si stia muovendo rapidamente verso la Russia. La questione è se ciò porterà ad un cataclisma, o se sarà solo il preambolo di una lunga serie di cambiamenti, come nella recente chiusura della pista dell’aeroporto, che richiederà all’umanità di adattarsi in modi più sottili.
4 L’ATTIVITA’ VULCANICA
Le recenti allerte per quanto riguarda l’innalzamento del terreno circostante al parco di Yellowstone, situato su uno dei vulcani più grandi del mondo, sono aumentate esponenzialmente. Insieme ai terremoti, anche le eruzioni vulcaniche hanno drammaticamente aumentato la loro attività. Durante tutto l’Anello di Fuoco, i vulcani dormienti si sono scatenati, e altri stanno accrescendo la loro attività. Questa è un’altra indicazione di come la Terra stia subendo un cambiamento globale, che alla meglio richiederà a grandi masse di trasferirsi da un territorio ad un altro, e che alla peggio potrebbe minacciare l’intera civiltà.
5 – CLIMA ESTREMO
Tom Engelhardt harecentemente scritto: “D’ora in poi, l’aumento dei prezzi, potenti tempeste, siccità e inondazioni e altri eventi imprevisti potranno giocare un ruolo catastrofico nel tessuto della società globale”. Engelhardt prevede che i prezzi elevati del petrolio, così come scarsità di cibo porteranno sicuramente a sommosse in tutto il mondo. Le condizioni climatiche estreme che stanno devastando sempre più il pianeta in questi ultimi anni sono frutto probabilmente di uno o di più cambiamenti descritti in questo elenco. Tuttavia, gli effetti sono un segno tangibile che il clima della Terra stia in qualche modo cambiando. Le siccità e le alluvioni accadono in luoghi insoliti con più intensità, e duri inverni artici stanno insolitamente martellando Europa, gli Stati Uniti e altri paesi. Se accettiamo che questo tipo di eventi meteorologici siano la norma, allora la civiltà dovrà per lo meno adattare i propri metodi e luoghi di produzione alimentare. Stiamo già subendo un pedaggio importante sul prezzo degli alimenti, che potrebbe rapidamente diventare una crisi alimentare mondiale nel 2011.
6 – CORRENTI OCEANICHE PIU’ DEBOLI
La circolazione termoalina (THC) è il nastro trasportatore degli oceani del mondo, trasferisce cioè il calore dalle acque equatoriali alle regioni più fresche. Le correnti oceaniche indebolite sono la causa del freddo estremo in Europa e del clima mite in Groenlandia. Come drammaticamente mostrato nel film The Day After Tomorrow quando la Corrente del Nord Atlantico si interrompe, così anche il clima globale subisce devastanti ripercussioni. Nonostante i picchi record del calore estivo, alcuni credono che gli inverni più lunghi e più duri e i cambiamenti nelle correnti oceaniche potrebbero causare unanuova era glaciale. Questa sottostimata forza è così potente che anche piccoli cambiamenti costringerebbero l’umanità a riscoprire i suoi tratti nomadi.
7 – ANOMALIE GALATTICHE
I reportage ci dicono che il sole sorge due giorni prima in Groenlandia e che due soli potranno essere visibili dalla Terra nel 2012 – lo stesso anno della fine del calendario Maya galattico e del ritorno di un pianeta mitico nel nostro sistema solare binario – tutto questo sembra rendere i libri scolastici di Scienze della Terra obsoleti. Molti hanno speculato sulle ramificazioni dell’avvicinarsi eventi galattici, ma non ci sono teorie accettate o prevalenti. Tuttavia, c’è una buona probabilità che alcuni effetti fisici si faranno sentire sulla Terra se la forza di gravità verrà alterata da allineamenti planetari e / o dall’avvicinarsi di oggetti celesti. Tenete d’occhio il cielo e stati pronti con la valigia.
8 – ATTIVITA’ SOLARE
Sembra che il sole sia ancora molto imprevedibile. Anche se molti hanno predetto che uno dei maggiori massimi solari avrà luogo nei prossimi anni, che esso causerà radiazioni elettromagnetiche che andranno a distruggere tutte le apparecchiature elettroniche e probabilmente aumenterà il movimento tettonico, la NASA sostiene che il sole nel 2006 si sia placato affermando: “Non abbiamo mai visto velocità così basse. . . il rallentamento che vediamo ora significa che il Ciclo Solare 25, che avrà il suo picco intorno al 2022, potrebbe essere uno dei più deboli della storia “. Nel 2001 la NASA ha anche affermato che il sole stia attraversando una rapida inversione dei poli,dichiarando:”Il campo magnetico della nostra stella si è capovolto.” La stessa agenzia spaziale ha detto che questo evento è normale e che si attende un altro capovolgimento nel 2012. Anche se dicono che non avrà alcun effetto sulla Terra, la velocità di spostamento dei poli del nostro pianeta è aumentata negli ultimi dieci anni.
Non c’è modo di sapere se ci saranno conseguenze, ma questi argomenti dovrebbero essere indagati in maniera seria. Le sfide che attendono l’umanità sono già abbastanza difficili senza costanti inganni e distrazioni. Collettivamente, dobbiamo chiedere risposte chiare circa le reali minacce che stanno ovviamente cominciando ad influenzare la civilità. L’adattamento potrebbe essere meno dolorso se fossimo armati di conoscenze e risorse. La cosa migliore che possiamo fare, individualmente, è di ottenere più informazioni possibili ed essere autosufficienti.

martedì 12 giugno 2012

A Vuitton e al Principe Torlonia lo sconto sull'IMU!


LO SCONTO SULL’IMU? A LOUIS VUITTON E AL PRINCIPE TORLONIA

by MARIO GIORDANO on GIUGNO 3, 2012

E poi dicono che l’Imu è una tassa inflessibile.  E poi dicono che l’occhio di Equitalia è implacabile. E poi dicono che la severità fiscale vale per tutti.  Non sempre è così. Anzi. A volte il fisco sa presentare un volto davvero molto buono. Con le famiglie che non ce la fanno ad arrivare a fine mese? Con i pensionati che non sanno come tirare fuori i soldi per questa mazzata? Con chi ha lavorato tutta una vita per conquistarsi due camere e cucina a Torbellamonaca o Quarto Oggiaro? Macché. Il fisco mostra il suo volto buono con i nobili proprietari dei lussuosi palazzi nel contro di Roma: palazzo Ruspoli, per dire, o palazzo Torlonia o palazzo Vidoni Cafarelli. Alcuni di questi palazzi, per altro, sono affittati a marchi prestigiosi, da Louis Vuitton a Valentino. Risultato? Un paradosso: il negozio di Louis Vuitton con prestigiosa sede nel palazzo dei principi Torlonia gode dello sconto sull’Imu, il bilocale dell’operaio di Torbellamonaca invece no. Dopo l’esenzione alle fondazioni bancarie un’altra grandiosa prova di questa tassa che, ormai è evidente, sta alla giustizia fiscale come un peperone alla buona digestione.

Venezia: violenti tornado colpiscono la Laguna, danni a edifici

Venezia - Alle 11:00 di questa mattina si sono abbattute due violente trombe d'aria sullaLaguna, portando lo scompiglio tra le persone che assistevano al violento spettacolo della natura. Dopo il terremoto in Emilia, che a Venezia aveva procurato minimi danni, ora due tornadi hanno danneggiato altre strutture sia al mercato dove molta gente come di consueto stava facendo la spesa, sia all'isola di Sant'Elena, dove si sono registrati i danni maggiori.
Continua a leggere....
Venezia: violenti tornado colpiscono la Laguna, danni a edifici

Ufo, avvistamenti misteriosi in provincia di Bergamo

Boati assordanti, luci roteanti accecanti, misteriosi segni nei campi di frumento, non è l'ultimo film di fantascienza sugli alieni, ne l'ultima teoria in voga sui Crop Circle è quanto è accaduto realmente a centinaia di persone nella Bassa Bergamasca. Immaginate cosa pensereste se nella notte fra domenica 10 e lunedì 11 giugno a svegliarvi fosse stato un grosso boato e lampeggianti luci verde giallastro molto fastidiose?
Continua a leggere...
Ufo, avvistamenti misteriosi in provincia di Bergamo

lunedì 11 giugno 2012

Gli "Orti Urbani" arrivano anche in Italia

In Italia, ad Ancona, partiranno gli "Orti Urbani", spazi pubblici abbandonati e/o in stato disastrato verranno ripresi e riqualificati subendo la trasformazione in orto urbano, gestito, mantenuto e curato dalla comunità, dai cittadini stessi, questo è uno degli obbiettivi del Movimento di Ancona in Transizione.


Continua a leggere...
Gli "Orti Urbani" arrivano anche in Italia

domenica 10 giugno 2012

I terremoti risvegliano i vulcani marini. Appello del geologo

Il geologo Paride Antolini lancia un appello per la "messa in sicurezza del patrimonio edilizio del nostro Paese" e propone una strategia in quattro mosse. Sarà ascoltato? Intanto si scopre che i terremoti potrebbero risvegliare i vulcani marini.
Continua a leggere...
I terremoti risvegliano i vulcani marini. Appello del geologo

Coltura idroponica, la scelta delle Filippine contro la fame

Il Governo Filippino combatte la povertà e la malnutrizione della popolazione e contemporaneamente riqualifica zone urbane degradate con un’arma innovativa: la coltura idroponica.
Coltura idroponica, la scelta delle Filippine contro la fame

ALIEN ABDUCTION

Corrado Malanga - parte 1
Corrado Malanga - parte 2
Corrado Malanga - parte 3
Corrado Malanga - parte 4
Corrado Malanga - parte 5
Corrado Malanga - parte 6
Corrado Malanga - parte 7
Corrado Malanga - parte 8
Corrado Malanga - parte 9
Corrado Malanga - parte 10
Corrado Malanga - parte 11
Corrado Malanga - parte 12
Corrado Malanga - parte 13
Corrado Malanga - parte 14
Corrado Malanga - parte 15
Corrado Malanga - parte 16
Corrado Malanga - parte 17
Corrado Malanga - parte 18
Corrado Malanga - parte 19
Corrado Malanga - parte 20
Corrado Malanga - parte 21
Corrado Malanga - parte 22
Corrado Malanga - parte 23
Corrado Malanga - parte 24
Corrado Malanga - parte 25



sabato 9 giugno 2012

Il Governo allerta: "Nuove forti scosse in arrivo nel Ferrarese"

Un documento della Commissione Grandi Rischi definisce alta la probabilità che si verifichino nuove forti scosse tra Finale Emilia e Ferrara. Il comunicato ha provocato diverse reazioni e richieste di chiarimenti...
Continua a leggere....
Il Governo allerta: "Nuove forti scosse in arrivo nel Ferrarese"

Ma la domanda è, se NON SI POSSONO PREVEDERE I TERREMOTI come diamine fanno a dire che si verificheranno altre scosse forti?! AHHHH....si.....loro dicono che c'è il RISCHIO di altre forti scosse....della serie METTIAMOCI IL FERRO DIETRO LA PORTA!!!!

Bilderberg: ecco di che parla la congrega degli Illuminati

New York - Durante i tre giorni del meeting di Bilderberg in Virginia, negli Stati Uniti, i banchieri europei, i funzionari del governo americano e i money manager internazionali hanno discusso sulla possibilita' di chiudere le porte in faccia all'approccio improntato alla cautela della Germania e di allargare il credito ai paesi europei piu' indebitati.
Continua a leggere....
Bilderberg: ecco di che parla la congrega degli Illuminati

giovedì 7 giugno 2012

L'ITALIA VITTIMA DI UN COMPLOTTO E LE PROVE CHE MONTI è COMPLICE


Fonte

Le associazioni massoniche: il trait d'union tra le lobby dell'alta finanza che gestiscono le multinazionali - che hanno in mano l'economia globale - ed i governi del mondo. La rete del potere mondiale. Chi è Mario Monti e a quali poteri risponde. Il golpe italiano, chi c'è dietro e quali sono i loro obiettivi.

EDITORIALE A CURA DI ALESSANDRO RAFFA PER NOCENSURA.COM

Che il nominato premier Mario Monti sia parte integrante dei gruppi di potere che cercano di controllare  - o forse, che controllano - il mondo, lo sappiamo bene. Fa parte dell'Aspen Institute, ha preso parte a diverse riunioni del gruppo Bilderberg, e ha ricoperto addirittura il ruolo di "Presidente europeo" della Commissione Trilaterale, estensione del super magnate Rockfeller, braccio destro della potentissima famiglia Rothschild, che ha in mano quasi tutte le banche centrali del mondo.

Monti ha ricoperto importanti incarichi (è stato advisor) per la superbanca d'affari USA Goldman Sachs, definita "il miglior posto per produrre denaro che il capitalismo globale sia mai riuscito a immaginare" con una capacità d'investimento di 12.000 miliardi di euro all'anno (il debito pubblico che sta mettendo in ginocchio l'Italia ammonta a poco meno di 2.000 mld di euro) e un valore di oltre un trilione, ovvero un miliardo di miliardi. (1.000.000.000.000.000.000) una banca Goldman Sachs, responsabile di aver mandato sul lastrico svariate decine - se non centinaia - di migliaia di famiglie americane e di altre parti del mondo, in particolare nei paesi poveri che più si prestano alle speculazioni, visto che pur di ingrassare il proprio business, i dirigenti Goldman Sachs non si fanno alcuna remora a speculare sulle carestie, derrate alimentari, sulla povertà della povera gente. Generare profitto: si occupano di questo, all'interno della "super banca", ben 30.000 dipendenti che percepiscono una media di 700.000 dollari all'anno, che grazie ai "premi" riconosciuti a chi è stato particolarmente produttivo possono superare - anche di molto - il milione di dollari. I dirigenti di spicco, ovviamente prendono molto di più, anche oltre 10 volte tanto.

Oltre a Goldman Sachs ci sono altre banche molto influenti, legate anch'esse alle associazioni massoniche sopracitate, una di queste è Morgan Stanley, dove - guardacaso - lavora "Monti jr", il figlio di Mario Monti, alla quale il Ministero del Tesoro italiano a Gennaio 2012 ha elargito in gran silenzio, 2 miliardi e 567 milioni di euro per un affare (per la banca, non per il governo) di "derivati". Soldi che il governo - visto i tempi difficili, almeno per i cittadini - avrebbe potuto rimborsare in comode rate, e magari girare una parte agli imprenditori italiani che hanno fornito merci e servizi allo stato, a cui l'erario deve un totale di 70 miliardi di euro. Un'altra banca d'affari molto influente è JP Morgan.

Le associazioni di stampo massonico citate sopra (Aspen Institute, ma ancor di più gruppo Bilderberg, Commissione Trilaterale ma anche altre: club di Roma, il CFR) e le lobby dell'alta finanza, le "super banche" d'affari (Goldman Sachs, Morgan Stanley, JP Morgan) sono legate a doppio filo,  in quanto gli uomini che ne fanno parte sono gli stessi: i dirigenti di punta delle lobby dell'alta finanza e i loro uomini di fiducia (uno di questi, evidentemente, Mario Monti) sono tutti membri delle associazioni massoniche, nel cui ambito interagiscono con i politici più importanti, e quindi i governi del mondo. Da molti anni a questa parte tutti i presidenti degli Stati Uniti che si sono avvicendati sono stati - tutti - membri del Bilderberg, o legati a doppio filo ad esso, così come gli uomini di Goldman Sachs (ufficialmente "ex") ricoprono ruoli chiave all'interno del governo americano, come il Ministero delle finanze.


Queste banche d'affari, vere e proprie lobby dell'alta finanza, sono proprietarie/azioniste legate a doppio filo alle 147 multinazionali che controllano, condizionano e gestiscono a loro uso e consumo l'economia globale: hanno in mano i mezzi d'informazione più autorevoli, mediante i quali "costruiscono" l'immagine dei politici che i cittadini di tutto il mondo eleggeranno. Laddove sorgano organi di informazione di cui non sono direttamente proprietari, possono sempre "addomesticarli" mediante cospicui contratti pubblicitari. Il vero editore dei giornali infatti sono le agenzie pubblicitarie, che consentono a un determinato organo di ricevere ottimi introiti ed espandersi, ma possono affondarlo se decidono di boicottarlo in quanto contrasta i loro interessi. Le grandi campagne pubblicitarie non vengono gestite direttamente dalle aziende: queste si affidano ad agenzie, che stabiliscono come e dove investire: e la maggior parte - in termini di valore economico - dei contratti pubblicitari è gestito da poche agenzie, riconducibili in un modo o nell'altro, alle associazioni di stampo massonico e/o alle lobby dell'alta finanza sopracitate.

Nel panorama dell'alta finanza, dei mercati finanziari, dell'economia delle nazioni, dell'industria e del commercio, rivestono un ruolo importantissimo, fondamentale le agenzie di rating, deputate a stabilire, mediante una classificazione definita "rating" quanto siano "affidabili" governi e imprese. Le agenzie di rating  principali sono tre, soprannominate "le tre sorelle" Standard & Poor's, Moody's e Fitch Ratings. Quando le agenzie di rating "declassano" una nazione, (o un'impresa) questa viene ritenuta meno affidabile; investire su di essa (cioè concedere credito a una determinata nazione, mediante titoli obbligazionari, o ad un'impresa) viene considerato più rischioso, pertanto aumentano i tassi di interesse che questa deve corrispondere. Questo è un potere immenso, in quanto un abbassamento eccessivo del rating può significare tassi di interessi talmente elevati da determinare la bancarotta, sia per le imprese che per le nazioni, che sono costrette ad aumentare la pressione fiscale per pagare gli interessi necessari per avere liquidità.


Da notare come le agenzie di rating siano aziende private, e guarda caso legate a doppio filo alle lobby dell'alta finanza che le gestiscono a proprio uso e consumo, visto che in molti caso hanno favorito (inconsapevolmente?) alcune società, attribuendo loro un rating positivo anche in assenza dei presupposti per farlo: è il caso della Lehman brothers, che poco prima di dichiarare bancarotta era ritenuta assolutamente affidabile (classificata A2) fattore che ha spinto numerosi investitori a investire forti somme, mentre in altri casi, alcune società (e nazioni) hanno ricevuto un rating eccessivamente penalizzante, mettendole in difficoltà poiché per avere "accesso al credito" erano costrette a corrispondere tassi di interesse elevatissimi. Per maggiori informazioni, leggi "agenzie di rating, ecco chi controlla le tre sorelle"

Ora viene il "bello"... La procura ha accertato che una di queste agenzie di rating, Moody's, remava contro l'Italia. E guarda caso, MONTI ERA UN COLLABORATORE DI MOODY'S, prima di essere NOMINATO premier!


Vedi articolo: L'agenzia di rating “Standard & Poor’s" mirava a destabilizzare l’Italia La procura chiude le indagini sull'agenzia di rating. Cinque le persone coinvolte con l'accusa di manipolazione di mercato continuata e pluriaggravata. "Fornivano intenzionalmente ai mercati un’informazione falsa in merito all’affidabilità creditizia italiana, in modo da disincentivare l’acquisto di Btp e deprezzarne il valore” Leggi tutto

Ricapitolando:

Monti è legato a praticamente tutte le associazioni di stampo massonico e alle principali lobby dell'alta finanza, che controllano anche le agenzie di rating.
Le agenzie di rating hanno manovrato CONTRO l'Italia, fornendo informazioni FALSE ai mercati sulla nostra attendibilità.
Monti lavorava ANCHE per una delle più importanti agenzie di rating, Moody's.
Grazie alla manipolazione delle agenzie di rating lo spread è salito a livelli vertiginosi = tassi elevatissimi per avere liquidità = tasse e aumento debito pubblico - e la situazione che tutti conosciamo.
Per "risolvere" i problemi che hanno deliberatamente provocato, hanno imposto la nomina di Monti, che lavorava per l'agenzie di rating che ci hanno penalizzato (lavorava anche per i poteri dell'alta finanza che controllano le agenzie di rating)

E tutt'oggi l'Italia è costretta a pagare interessi altissimi (lo spread) per avere liquidità, un vero e proprio COMPLOTTO ordito a danno dell'Italia, che ha affidato il governo a un collaboratore della stessa agenzia di rating che stava remando contro di lei!


Le conclusioni:
Questa lunga - necessaria - premessa mi auguro che sia stata sufficientemente chiara, per cercare di decifrare la situazione, e sopratutto chi c'è dietro a tutto questo. L'Italia è vittima di un complotto, un feroce complotto, e i nostri politici anziché difendere i nostri interessi, si sono piegati a compromessi con questi poteri forti. Il fatto che Enrico Letta, vice-presidente del PD abbia partecipato al meeting Bilderberg di quest'anno, è piuttosto eloquente. Lo stesso Berlusconi, che inizialmente - nei giorni di Novembre, immediatamente precedenti alle sue dimissioni, quando "l'attacco" all'Italia era nell'apice -  sembrava intenzionato a opporre resistenza, dopo che "i mercati" (controllati ad uso e consumo dei poteri descritti sopra) hanno fatto perdere 10 punti percentuali alla sua Mediaset in un solo giorno, ha dichiarato la "resa incondizionata", piegandosi a sostenere Monti - in cambio sicuramente di accordi personali - anche se questo gli è costato la PERDITA DI TUTTO IL CONSENSO che (incredibilmente) aveva mantenuto fino a quel momento. Tra l'altro, Mario Monti, presentato da tutti i politici e dai media come il "salvatore della patria" già in passato aveva fatto grossi danni all'economia italiana: danni che però, hanno rappresentato un beneficio per le lobby dell'alta finanza di cui Monti è emissario.


Ormai siamo un giocattolino in mano agli speculatori, incentivati anche dalle direttive dell'Unione Europea, che si stanno arricchendo sempre di più alle nostre spalle, con la complicità di quei politici che gli hanno steso un tappeto rosso, e cercano di farci sopportare tutto questo seminando paura (lo spettro di conseguenze economiche ancora più terribili), con discorsi fuorvianti ("è necessario" - "salva Italia" etc) e le solite promesse da marinaio di "ripresa" (ripresa che non ci sarà mai, ma sarà sempre peggio, almeno per noi cittadini... le grandi aziende hanno delocalizzato o stanno delocalizzando: non c'è lavoro, non c'è soldi.. QUALE RIPRESA PUO' ESSERCI?).


I poteri forti dell'alta finanza mirano innanzitutto alla nostra riserva aurea: alla quale punteranno "se non molto presto, abbastanza presto" -  come ha dichiarato Nigel Farage in occasione dell'ultima intervista che gli ho fatto - ma anche AI BENI PUBBLICI ITALIANI: ad iniziare dalle percentuali di proprietà delle aziende che lo stato possiede ancora,  fino al patrimonio immobiliare che l'Italia sarà COSTRETTA A VENDERE - anzi: a Svendere - per ripianare il debito pubblico. Nel frattempo, Monti ha varato - sta varando - varerà - altre leggi che favoriscono tutti i poteri forti citati in precedenza, da quelli economico-bancari alle multinazionali, proprietari della "grande impresa" e della "grande distribuzione", facendo chiudere i negozi dei cittadini, grazie all'oppressione fiscale e al calo dei consumi, che saranno soppiantati da centri commerciali o catene di negozi legate alle grandi aziende, che a capo hanno sempre gli stessi proprietari: le lobby dell'alta finanza. Svenderà la nostra sovranità e i nostri beni, con un occhio di riguardo per le caste: ormai credo che tutti si siano resi conto che Monti sta purgando solo i cittadini del ceto medio-basso: questo perché avere i potenti contro potrebbe nuocere al suo disegno, per esempio difficilmente i notai potranno dare contro a Monti, visto che ha abolito la "tariffa massima" e potranno guadagnare di più. Avere contro loro, non sarebbe stato semplice come avere contro gli operai della FIOM che si sono visti eliminare l'articolo 18... ci farà aderire alla fregatura colossale rappresentata dal MES, che è una DITTATURA ECONOMICA spacciata per fondo di stabilità - le manovre finanziare "salva Italia" in realtà, sono servite esclusivamente a rastrellare i soldi necessari per aderire ad esso...


Quello a cui stiamo assistendo oggi è la naturale prosecuzione del processo che è iniziato nel 1992,  a bordo del Panfilo Britannia, come illustra l'articolo DOSSIER: Ecco quando è iniziata la crisi dell'Italia; era il 1992 sul panfilo Britannia


Si sta verificando TUTTO quello che aveva previsto il movimento "No Global", che è stato distrutto a Genova nel 2001: movimento composto da centinaia di movimenti di ogni estrazione politica e sociale perché non era composto solo dalla 'sinistra radicale' come pensano molti: al Genoa Social Forum avevano aderito Acli, WWF, Rete Lilliput, associazioni studentesche e altro ma all'opinione pubblica è stato dipinto in modo fuorviante, come se fosse composto solo da "punkabbestia" e scalmanati dei centri sociali più aggressivi. Movimento che faceva discorsi giusti, stava crescendo troppo rapidamente e per i potenti del mondo era troppo pericoloso. Con la sospensione dei diritti democratici alla quale il mondo ha assistito in quei giorni, è stato spazzato via. Purtroppo ormai di quel Movimento se ne parla quasi esclusivamente in chiave "violenze delle forze dell'ordine" al G8 di Genova, che innegabilmente ci sono state: i fatti della "Diaz" e di "Bolzaneto" sono emersi in tutta la loro gravità, dopotutto era inevitabile che accadesse. Anzi doveva venire fuori, perché se le violenze fossero state tenute nascoste e non fosse stato seminato il terrore, al G8 successivo probabilmente a manifestare ci sarebbero state molte più associazioni e persone: invece quel "Movimento" è finito li, a Genova, affogato nel sangue di Carlo Giuliani e di migliaia di persone pestate senza motivo. Le forze dell'ordine, "caricate" con la strategia del terrore di chi aveva messo in guardia gli agenti da minacce di ogni tipo, preparandoli come se fossero dovuti andare in guerra, sono stati esecutori materiali di quella che era una volontà che andava ben oltre, probabilmente, del governo italiano. Quel movimento doveva essere fermato. Personalmente nel 2001 avevo 20 anni, non ho partecipato alle manifestazioni e non ero un simpatizzante "no global". Il fatto che oggi stia accadendo praticamente tutto quello che avevano previsto l'ho appreso pochi anni fa, approfondendo, leggendo ciò che sosteneva quel movimento.


Il mondo è succube di una minoranza, un'élite composta da poche centinaia di potenti che dopo essersi appropriati del governo USA (1) stanno estendendo il loro dominio a tutte le altre nazioni del mondo, ad iniziare dalle nazioni europee e quelle che hanno in mano le materie prime. Laddove non possono conquistare il potere con le armi politico-economiche, lo fanno con le armi. Hanno in mano le redini dell'economia, dei mercati finanziari, industriali e del commercio: e stanno rastrellando a se tutte le ricchezze del mondo. Ma quello che vogliono non sono i soldi, ne hanno fin troppi. Quello che vogliono, è il POTERE: che senza dubbio è detenuto da chi è proprietario di tutto. E chissà che quei "complottisti", che sostengono che l'élite vuole instaurare un "governo mondiale", con una moneta mondiale - il tutto ovviamente gestito da loro - non abbiano ragione...


(1) J.F. Kennedy parlò di questi "poteri oscuri" che intendeva sconfiggere: ma purtroppo non c'è riuscito, ed è stato eliminato. E il suo successore annullò immediatamente l' "ordine esecutivo 11110" con il quale Kennedy consentiva al Ministero del Tesoro USA di stampare moneta senza il controllo della FED, la banca centrale USA - privata - che dal 1913 gestisce il Dollaro, dominando quindi l'economia statunitense.


Alessandro Raffa per nocensura.com

mercoledì 6 giugno 2012

Il giornale RT da la colpa all'HAARP per la neve di maggio!

Nevi fredde e pesanti insoliti alterata in Bosnia-Erzegovina bagni solari lo scorso fine settimana, quando le temperature massime hanno raggiunto quasi 30 gradi Celsius. Neve copre le regioni centrali del paese balcanico dopo la caduta temperature sotto lo zero. La capitale bosniaca, Sarajevo, si svegliò con le strade coperte di 10 centimetri di neve. In alcuni villaggi della periferia, c'era uno strato di circa 30 centimetri. Forecasters aveva avvertito un improvviso cambiamento delle condizioni meteorologiche, ma non mi aspettavo una nevicata di queste caratteristiche a metà maggio. Lo scorso inverno nei Balcani è stata caratterizzata da temperature molto basse, dove decine di persone sono morte per ipotermia, molti dei quali rimasti intrappolati sulle strade. Attualmente molti utenti di Internet si chiedono se la rete globale è un fenomeno naturale o è il risultato del programma HAARP militari: indagine sul "ad alta frequenza attiva aurora" in breve in lingua inglese. Il progetto di punta del controllo degli Stati Uniti dell'atmosfera, che include servizi per modificare il clima, spesso soprannominato "riscaldamento della ionosfera".

Nieve en mayo en los Balcanes, ¿culpa del HAARP? – RT

martedì 5 giugno 2012

Sms solidali?No i soldi finiscono in fondo per concedere prestiti

I soldi degli Sms per terremotati come il signoraggio bancario anziche' donarli ai terremotati vengano dati ad un consorzio finanziario internazionale (Etimos) che si occupa di micro credito il quale concede prestiti a tassi agevolati ai terremotati.


Continua a leggere...
Sms solidali?No i soldi finiscono in fondo per concedere prestiti

Sclerosi Multipla il via libera alla sperimentazione di Zamboni

«L’incontro di lunedì scorso a Bologna è andato bene, siamo già entrati nella fase di selezione dei pazienti» E' con queste parole che il direttore generale dell'azienda S.Anna annuncia il via libera allo studio del Dr.Zamboni...
Continua a leggere...
Sclerosi Multipla il via libera alla sperimentazione di Zamboni

RAPPORTO NATO,OPERAZIONI URBANE ANNO 2020: ESERCITO NELLE STRADE E DITTATURA GLOBALE | Free Italy

RAPPORTO NATO,OPERAZIONI URBANE ANNO 2020: ESERCITO NELLE STRADE E DITTATURA GLOBALE | Free Italy
Quello che segue è il "Rapporto Nato Operazioni Urbane 2020". Si tratta di un documento che immagina la situazione politico-economica mondiale,ipotizzando alcune cose davvero interessanti: esercito nelle strade,stati militarizzati,sommosse placate dall'esercito,guerra combattuta nelle città,uso di armi non convenzionali..Ora se un documento del genere l'avesse partorito un qualunque sito internet complottista,il lettore sarebbe autorizzato a farsi anche due risate,ma giacchè invece è frutto dell'Onu,braccio armato dell'elitè e del Nuovo Ordine,inviteri il caro lettore di Free Italy a leggere il resoconto scritto dal sito Ecolsity e a visionare i documenti originali linkati più in basso.
E ricordate: questo che viviamo non è un complotto,ma un piano studiato a tavolino.


Rapporto Urban Operations in the Year 2020 (sintesi commentata in italiano)

originale sul sito N.A.T.O.
http://www.rta.nato.int/pubs/rdp.asp?RDP=RTO-TR-071

Redatto dalla RTO (Studies Analysis and Simulation Panel Group, SAS-030). 
La RTO, l’Organizzazione per la Ricerca e la Tecnologia della NATO è il centro di convergenza delle attività di ricerche/tecnologiche (R&T) per la difesa in seno della NATO. 
L’Operazione Terrestre o Operazione Urbana (UO-2020) all’orizzonte dell’anno 2020 è uno studio che esamina la natura probabile dei campi di battaglia, i tipi di forze terrestri le loro caratteristiche e capacità. 
Lo studio ipotizza l’andamento della popolazione mondiale entro l’anno 2020. Entro questa data il 70% della popolazione mondiale vivrà all’interno di zone urbane. 
Il numero delle persone nel mondo supererà i 7,5 miliardi e ciò sarà causa di una spaventosa crescita demografica nelle città e/o metropoli incrementando l’urbanizzazione, provocando povertà, scontri e tensioni sociali. 
La necessità di una presenza (militare) massiccia e dominante, tanto morale quanto psicologica, spesso su periodi di tempo prolungati, resterà una caratteristica unica e persistente delle Operazioni Urbane. Questa necessità entrerà nel conflitto attraverso la domanda pressante da parte del mondo politico e del grande pubblico per azioni rapide, decisive e chirurgiche…

Ricapitolando: 
- le guerre future saranno all’interno delle città; 
- avremo eserciti lungo le strade (NATO o forze militari preposte); 
- dal punto di vista psicologico sarà normalissimo avere militari armati in città; 
- politici e cittadini richiederanno l’intervento dell’esercito; 
- le forze militari utilizzeranno ogni sorta di arma (letale e “non-letale” ad alta energia); 
- sommosse, scontri sociali, manifestazioni potranno essere sedate dall’esercito… 
- stiamo andando verso la costituzione di uno “Stato militarizzato”.

L'esercito a pattugliare le strade delle grandi città. 
Ma solo per pochi mesi? Manovra propagandistica del governo Berlusconi o naturale conseguenza di piani decisi da oltre dieci anni da alcuni paesi della NATO? Questa affermazione non è l'ennesimo tentativo maldestro di voler accollare a carico dell'Alleanza militare occidentale oscuri disegni di militarizzazione della nostra società, bensì il frutto di nostre ricerche su alcuni progetti, condotti sotto la guida del Pentagono e riguardanti l'uso degli eserciti nelle megalopoli del futuro. 
Si tratta del lavoro di esperti NATO UO 2020 nel gruppo di studio SAS 30 Urban Operation in the year 2020 , al quale partecipano dal 1998 esperti di sette Nazioni della NATO ( Italia, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, Olanda e Stati Uniti d'America ) e che ha gettato le basi per l'evoluzione dell'impiego dello strumento militare nello scenario più probabile del prossimo futuro.

Lo studio NATO U.O. (Urban Operations) 2020 
Questo studio, ultimato negli ultimi mesi del 2002 e reso pubblico nei primi mesi del 2003, prima della guerra in Iraq, rende esplicito come in maniera omogenea il nocciolo duro del militarismo mondiale ritiene più che probabile le città del futuro come campo della Battaglia Finale, quella per la sopravvivenza del sistema capitalista e che il ruolo dello strumento militare avrà un carattere dominante anche in quelle che sembrerebbero essere normali operazioni di polizia urbana. 
E' l'ambiente urbanizzato che si qualifica come il contesto nel quale l'Umanità del ventunesimo secolo condurrà una difficile vita: le sterminate megalopoli abitate da decine, se non centinaia, di milioni di esseri umani concentreranno nel loro interno tutte le contraddizioni della società capitalista allo stadio supremo.

Differenze di classe e azzeramento dei servizi sociali capaci di attutire il senso diffuso di ingiustizia, degradamento delle complesse regole di interazione tra diversi strati della popolazione, scarsità di cibo e di lavoro genereranno forti conflitti tra diversi strati sociali,coinvolgendo il sistema statale locale e/o organismi e attività multinazionali 
In questo contesto che le normali forze di polizia non saranno in grado di condurre operazioni tra folle "ostili" o semplicemente "complici" dei nemici da colpire e neutralizzare senza il rischio di forti perdite o addirittura ritirate catastrofiche da banlieus in fiamme. Rischi di effetto domino su scala mondiale con scene di folle tumultuanti, affamate e disperate che assaltano centri commerciali, quartieri dell'alta borghesia e centri di potere provocherebbe il panico nell'intero sistema capitalistico. L'invio dell'esercito condotto con armi tradizionali e all'ultimo momento potrebbe essere addirittura controproducente scatenando ancor più le folle e i partiti di opposizione. 
Per questo motivo nello studio UO2020 si consiglia così di iniziare gradatamente in base alle necessità ad utilizzare l'esercito in funzione di ordine pubblico man mano che la crisi mondiale quella che è ipotizzata per il 2020, si avvicina.

Piccoli interventi crescono. 
Nel frattempo ogni paese aderente a questo gruppo compresa l'Italia deve finalizzare reparti appositi che si specializzino per condurre le operazioni di contenimento delle folle e di controllo del territorio compresi i rastrellamenti a caccia di sovversivi ed agitatori nei quartieri.

Il ruolo italiano nella costituzione dell'esercito internazionale antisommossa 
L'Italia in questo campo ha proposto la possibilità di sviluppare nuove specializzazioni e di preparare personale addestrato a muoversi e combattere negli ambienti urbani ove occorre isolare quartieri, edifici, abitazioni, ma anche padroneggiare gli impianti di comunicazioni e distribuzione dell'energia e dell'acqua. 
In effetti l'Italia è considerata da USA e Gran Bretagna come uno di migliori fornitori di personale addestrato ad operazioni antisommossa a partire dai reparti dei Carabinieri che sono inquadrati, principalmente nell'area balcanica nelle MSU.

Da quando l'Italia si è impegnata a fornire personale nelle guerre umanitarie, aree militari sono state attrezzate per ricostruire ambienti urbani e rurali dove si addestrano carabinieri, parà, assaltatori e bersaglieri che vanno ad operare all'estero, mentre gli stessi reparti di polizia militare sono addestrati realmente, nell'ambiente metropolitano, con l'impiego di ordine pubblico quotidiano sul territorio nazionale e sono gli stessi che presto grazie al nuovo decreto sulla sicurezza del governo berlusconi vedremo operare nelle grandi città e a guardia di siti di rilevanza nazionale: discariche centrali nucleari in costruzione, termovalorizzatori ecc. 
Addestramenti sul territorio nazionale sono stati condotti da tempo come per esempio quello del 28 febbraio 2003 che si concludeva presso il Centro di Addestramento alle CRO (Crises Response Operation/Operazioni di risposta alle crisi) di Cesano con la certificazione del 2° Corso per Istruttori della Forza Armata di "Controllo della folla" . 
Corso svolto alle porte della capitale dal 17 al 28 febbraio condotto da istruttori della 2a Brigata mobile dei Carabinieri a cui hanno preso parte 7 Ufficiali, 19 Sottufficiali e 3 Vfb. E in cui a far da comparse nel ruolo dei sovversivi tumultuanti c'erano 50 Volontari in Ferma annuale del 7° Reggimento Bersaglieri. 
La ricerca ossessiva di sistemi di controllo della popolazione ha nello studio NATO UO2020 alcune parziali risposte di natura tecnologica.

Il Reparto Logistico - Progetto tecnologie avanzate. 
Nello Stato Maggiore dell'Esercito Italiano è il Reparto Logistico- Progetto tecnologie avanzate che sta curando l'applicazione di quanto appreso nel Gruppo di lavoro NATO Urban operations 2020. 
Lo Scenario URBAN WARFARE coniugato alla lotta al terrorismo globale, ovvero a tutto ciò che potrebbe essere pericoloso all'Impero Globale è affrontato su tutti i suoi aspetti, fuorchè le motivazioni che potrebbero essere le radici di forme di contestazione "estreme" , quale anche quella del passaggio dalla opposizione politica a quella armata.

I ROBOCOP imperiali. 
Il futuro soldato che l'Esercito Italiano impiegherà per le operazioni urbane sarà dotato oltre che da armi convenzionali ultratecnologiche, come già spiegato nel paragrafo "il sistema soldato", anche di sistemi d'arma bivalenti letali /non letali. E' un esigenza che nasce dalle numerose operazioni di "guerra umanitaria" nelle quali il nostro esercito da oltre un decennio è pienamente coinvolto con le operazioni all'estero, ma anche dall'esperienza di operazioni di polizia ed ordine pubblico interno nelle quali esso si è trovato a collaborare con altre forze di polizia ( es. Vespri siciliani) o operare autonomamente (operazioni antimmigrazioni controllo coste del Salento)od infine in occasione di summit internazionali (es. Genova 2001 o Pratica di Mare 2003).

Il programma armi non letali. 
Nel programma "non lethal weapons" redatto dallo Stato Maggiore Esercito sono previste le forniture ai reparti di una nuova famiglia di bombolette spray al peperoncino di diverse dimensioni e portata, tali da essere utilizzate efficacemente contro gruppi composti da numerose persone o contro singoli. Queste bombolette diventeranno così una dotazione base montata sui mezzi dell'esercito, blindati, carri armati, jeep ma anche come "arma da fianco" per ogni singolo soldato impiegato in "operazioni umanitarie". 
Con queste specifiche l'esercito italiano sta finanziando piani di ricerca e sviluppo in collaborazione con le industrie interessate sia italiane che estere.

Per le operazioni antisommossa e di controllo urbano lo stato maggiore dell'esercito italiano sta definendo un programma di sviluppo di armi letali/non letali, in particolare fucili automatici dotati di puntamento ottico, che farebbero uso di "proiettili ad alta deformabilità e ad energia cinetica costante.” 
A causa di problemi di bilancio solo poche risorse finanziarie sono state potute esser destinate a questi avveniristici progetti, ma ora che con il plauso del parlamento e dell'opinione pubblica spaventata da clandestini e microcriminalità, vedremo i blindati dell'esercito aggirarsi per i nostri quartieri, le richieste di migliori e più consone dotazioni si faranno pressanti.

Negli Stati Uniti d'America sono già in azione reparti militari speciali con armi sofisticate antisommossa, come i blindati dotati di raggi a microonde.
In tutti i paesi occidentali le leggi sono state modificate in modo che i governi possano emanare leggi speciali senza l'approvazione del parlamento.
FONTE